“Io Maria, Lei Callas” Nuova produzione 2021-22

“Io Maria, Lei Callas”

Coreografia e regia di Michela Barasciutti

 

Centenario della nascita (New York – 2 dicembre 1923) – 70° anniversario del debutto alla Scala di Milano

30° anniversario della Compagnia Tocnadanza – 80° anniversario della Camerata Musicale Barese

 

Una produzione Tocnadanza e Camerata Musicale Barese con:

Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Veneto, Arco Danza e Festival VeneziainDanza

 

Un mito che racchiude due personalità consapevoli una dell’altra, vivendo in una stessa donna, in uno stesso corpo, in una stessa anima; “Ci sono due persone in me: mi piacerebbe essere Maria, ma devo vivere all’altezza delle aspettative della Callas“.*

 

Una personalità travagliata dalla vita, infanzia, maturità e amori, l’altra vissuta in una dimensione d’arte che la porta ad essere unica nella sua voce e nell’interpretazione dei personaggi, creando un mito irraggiungibile perché unico. Umanità e Arte, Maria e Callas.

Un “Tacer cantando” dove Maria è risucchiata nelle viscere del suo tormento e dove Callas libera quello che lei è veramente, trasformando il suo canto in libertà.

Maria è La Callas, come scherzosamente in un’intervista definiva sé stessa: “… perché la Callas una volta era Maria”.*

 

“Voglio ringraziare tutto il pubblico che mi è stato vicino nei momenti difficili, e non solo nella gloria. Mi hanno scritto, mi hanno adorata, mi hanno capito. In generale mi hanno amata. Anche di questo sono molto riconoscente, non provo altro che riconoscenza per il mondo. E’ tutto”.*

 

* estratti da interviste a Maria Callas.

 

 

Coreografia e regia: Michela Barasciutti

Assistente alle coreografie: Giulio Petrucci

Interpreti: Sara Cavalieri, Roberta De Rosa, Mirko Paparusso, Marco Mantovani, Erika Melli, Giulio Petrucci

Ricerca ed elaborazione musicale: Stefano Costantini

Musiche: Mozart, Bach, Bellini, Verdi, Puccini, Kodaly e altri

Assistente alle coreografie: Giulio Petrucci

Scene luci e costumi: Michela Barasciutti

Realizzazione costumi: Lorenza Savoini

Realizzazione Luci: Costantino Pederoda/Marciano Rizzo